Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ROMA - La Francia sta verificando l'informazione secondo cui il gruppo di Al Qaida nel Maghreb islamico (Aqmi) ha rivendicato il sequestro giovedì scorso in Niger di sette persone, di cui cinque francesi e due africani. "Stiamo verificando questa informazione", ha detto a Parigi un portavoce del ministero degli Esteri, Romain Nadal, commentando la notizia pubblicata sul sito internet della tv Al Jazira.
I cinque cittadini francesi, dipendenti dei gruppi Areva e Vinci, sono stati rapiti insieme a due africani. Nel giorni successivi l'esercito mauritano ha lanciato un'offensiva contro miliziani dell'Aqmi nel nord del Mali, dove, secondo diverse fonti, sono stati portati gli ostaggi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS