Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

PARIGI - I gruppi francesi Areva e Vinci hanno deciso di evacuare tutti i loro dipendenti espatriati dai siti minerari del nord del Niger, dove ieri sono stati sequestrati cinque lavoratori francesi, un togolese e un malgascio. È quanto hanno riferito i due gruppi francesi.
"Tutti i nostri espatriati che lavorano nella zona nord del Niger saranno riportati a Niamey", la capitale del Paese, ha precisato all'Afp un portavoce di Areva.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS