Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Uomini armati - probabilmente terroristi della setta islamica Boko Haram - hanno massacrato a colpi d'arma da fuoco e machete almeno 20 persone in villaggi vicino a Maiduguri nel turbolento stato di Borno, nel nord-est della Nigeria. Lo riferiscono testimoni.

"Almeno 15 persone sono state uccise mercoledì a Gajiram, dove i Boko Haram hanno attaccato il villaggio", ha raccontato all'agenzia di stampa reuters un residente testimone, fuggito dal luogo del massacro. Almeno cinque persone sono state inoltre massacrate all'alba di ieri nel villaggio di Balabilin Ngaura, a una ventina di chilometri da Maiduguri, sempre secondo un testimone. I militari per ora non hanno commentato.

Lo stato di Borno è una delle roccaforti della setta estremista di Boko Haram, che cerca di imporre la sharia negli stati settentrionali della Nigeria a maggioranza islamica e attacca i cristiani e anche le strutture dello stato. Nel solo mese di agosto almeno 160 persone hanno perso la vita in violenze per le quali viene accusato Boko Haram.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS