Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Almeno 17 persone sono state massacrate in un attacco compiuto dagli integralisti islamici Boko Haram nello stato nigeriano di Yobe. Lo riferisce il portavoce del governatorato, Abdullahi Bego: uomini armati hanno fatto un'incursione nel villaggio di Buna Gari - ha detto - uccidendo 17 persone tra cui fedeli musulmani.

L'attacco è avvenuto nel villaggio di Buna Gari, a un centinaio di chilometri da Damaturu, la capitale dello Stato. "Uomini armati hanno fatto irruzione e hanno sparato a raffica, a caso, uccidendo 17 persone, molte in preghiera in una moschea", ha precisato il portavoce del governatorato di Kobe. "Hanno anche incendiato diverse case e numerose auto prima di fuggire", ha aggiunto riferendosi ai Boko Haram.

Lo stesso gruppo integralista è sospettato del rapimento di due sacerdoti italiani, Gianantonio Allegri e Giampaolo Marta, e di una suora canadese, Gilberte Bussier, prelevati da due gruppi armati nella notte fra venerdì e sabato nel nord del Camerun, dove i Boko Haram sconfinano spesso dalla Nigeria.

SDA-ATS