Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il gruppo islamico nigeriano Ansaru ha rivendicato l'attentato di ieri ad un convoglio militare diretto dalla Nigeria in Mali, che ha causato la morte di due soldati e il ferimento di altri cinque. Il gruppo ha anche rivendicato la responsabilità del rapimento di un francese nel nord della Nigeria a dicembre scorso, il 63enne francese Francis Collomp dipendente della società Vergnet.

In una dichiarazione, Ansaru spiega che l'agguato di ieri e l'uccisione dei militari è stato una 'rappresaglià per l'intervento militare in Mali.

I due soldati nigeriani sono morti e altri cinque sono rimasti feriti a Okene, nella Nigeria centrale, quando una bomba è esplosa al passaggio del loro convoglio diretto in Mali per unirsi alla missione militare contro i fondamentalisti islamici.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS