Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Numerose ragazze sono state sequestrate dalla loro scuola nel nordest della Nigeria da un commando di islamici pesantemente armati. Lo ha dichiarato oggi un responsabile locale. Una fonte della sicurezza nigeriana parla di oltre cento studentesse rapite.

L'attacco è avvenuto ieri sera secondo un funzionario del dipartimento dell'istruzione nella città di Chibok, nello stato di Borno.

Abitanti della città, che hanno parlato a condizione di restare anonimi, hanno precisato che le ragazze sequestrate avrebbero dovuto sostenere questa settimana gli esami annuali per il diploma Waec, comune ai paesi africani anglofoni.

Proprio in previsione di questo appuntamento nella città erano stati dispiegati dei militari, che sono stati però sopraffatti da un commando di uomini armati giunti in città a bordo di camion e moto. Il gruppo islamico Boko Haram, il cui nome significa 'l'educazione occidentale è un peccato" in lingua haussa, hanno spesso preso di mira istituzioni scolastiche.

Nel corso di un attacco quest'anno nello stato di Borno uomini di Boko Haram avevano circondato una scuola femminile avevano fatto uscire tutte le studentesse intimando loro di tornare a casa immediatamente. Ieri ad Abuja Boko Haram ha attaccato una fermata dell'autobus con un bilancio di 71 morti e 124 feriti.

SDA-ATS