Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Almeno 289 miliziani della setta islamista di Boko Haram sono stati uccisi, il primo aprile, al confine tra Nigeria e Niger, nel corso di feroci combattimenti che hanno visto opposti, nel bacino del lago Ciad, militari ciadiani e nigerini ai jihadisti.

Lo ha reso noto lo stato maggiore dell'esercito del Niger. Inoltre, almeno 31 miliziani risultano feriti, una quindicina di automezzi e numerose motociclette sono stati distrutti. Lo stato maggiore nigerino ha ammesso la perdita di un suo militare ed il ferimento di altri tre.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS