È di almeno 45 morti - molti dei quali sono donne e bambini - il bilancio dei violenti scontri avvenuti ieri in un villaggio del centro della Nigeria. Lo riferisce la Bbc online citando fonti della polizia secondo le quali il raid è stato condotto da un gruppo di uomini armati penetrati nel villaggio di Egba, nello Stato di Benue.

Audu Sule - un politico locale - ha invece riferito di 81 vittime, massacrate dagli assalitori armati di fucili Kalashnikov. "Hanno aperto il fuoco mentre la gente del villaggio stava dormendo e hanno ucciso i locali, tra cui donne e bambini", ha aggiunto Sule.

La regione è da anni flagellata da aspri scontri fra i pastori dell'etnia Fulani e i coltivatori locali per il possesso e il controllo della terra. L'anno scorso almeno 100 persone furono trucidate in un attacco nello Stato centrale di Kaduna tra contadini e pastori.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.