Navigation

Nigeria: violenze cristiani-musulmani, almeno 10 morti

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 novembre 2011 - 07:23
(Keystone-ATS)

Un numero imprecisato di persone sono state uccise in violenze interconfessionali ieri nella Nigeria centrale, tanto che l'esercito ha imposto un coprifuoco di 24 ore in una regione frontaliera tra il Nord a maggioranza musulmana e il Sud a maggioranza cristiana.

Bande di cristiani e musulmani in lotta per accaparrarsi capi di bestiame e terre coltivabili si sono scontrate a Barkin Ladi, nella città di Jos, la capitale dello stato di Plateau. Secondo testimoni vi sono almeno dieci morti.

"L'Stf (la Forza speciale di intervento) ha imposto un coprifuoco di 24 ore a Barkin Ladi - ha dichiarato il portavoce dell'Stf Charles Ekeocha - C'è stata perdita di vite umane, case sono state bruciate. Non sappiamo quante siano le vittime, ma le perdite sono molto elevate".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?