Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È stata rimessa in libertà l'ex moglie di Mohamad Bouhlel, l'attentatore della strage del 14 luglio a Nizza. La donna era stata sottoposta a fermo nella notte tra venerdì e sabato. In carcere restano altre sei persone, cinque uomini e una donna.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS