Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Promenade des Anglais dove è avvenuta la strage del 24 luglio

Keystone/AP/FRANCOIS MORI

(sda-ats)

"Senza vergogna": secondo Nice-Matin, un nizzardo di 39 anni è stato fermato dalla polizia francese mentre rivendeva su internet gli effetti "personali delle vittime".

Individuato dalle unità responsabili del cybercrimine, l'uomo proponeva sul sito Le Bon Coin, uno dei più popolari di Francia, la rivendita di "oggetti recuperati sulla Promenade".

Il quotidiano spiega che le forze dell'ordine hanno recuperato in casa sua occhiali, bandiere, un braccialetto, un anello, la cui origine è "sospetta".

Il trentanovenne è stato convocato oggi davanti a un giudice. Secondo un ultimo bilancio comunicato dal presidente Hollande, la strage di Nizza ha causato "84 morti e 331 feriti", di cui "15 ancora in pericolo di vita".

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS