Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Per non dimenticare

KEYSTONE/EPA/IAN LANGSDON

(sda-ats)

È una bambina vodese di sei anni domiciliata a Yverdon-les-Bains (VD) la seconda vittima svizzera dell'attentato di Nizza, che ha causato la morte di 84 persone. Lo si apprende da un comunicato del Consiglio di Stato vodese, che esprime le condoglianze alla famiglia.

Nel comunicato si precisa che le autorità svizzere stanno collaborando con quelle francesi e compiono ogni sforzo per trovare la madre, di cui non si hanno notizie. Il padre e altri due figli si trovano ricoverati in ospedale, in stato di choc. Il corpo insegnante e la classe che la bambina frequentava saranno informati con una apposita comunicazione, afferma ancora il governo vodese. L'altra vittima svizzera è una donna ticinese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS