Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La polizia olandese ha recuperato il corpo della donna svizzera che ha perso la vita assieme al marito il 16 ottobre in una collisione tra la loro imbarcazione e una petroliera tedesca sul fiume Nuova Mosa (Nieuwe Maas) nei pressi di Rotterdam. La notizia, riportata ieri dal sito online del Blick, è stata confermata oggi dal Dipartimento federale degli esteri (DFAE).

Il corpo dell'uomo era già stato ritrovato poco dopo l'incidente a circa mezzo chilometro di distanza. La figlia ventenne si era invece salvata gettandosi in acqua. Il DFAE è in contatto con i parenti e le autorità olandesi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS