Tutte le notizie in breve

I camion di oltre 40 tonnellate non dovrebbero poter circolare sulle strade svizzere, secondo la Commissione dei trasporti del Consiglio degli Stati.

KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER

(sda-ats)

I camion di oltre 40 tonnellate non dovrebbero poter circolare sulle strade svizzere.

La Commissione dei trasporti del Consiglio degli Stati ha bocciato per 9 voti a zero una mozione di Jean-François Rime (UDC/FR), che mirava a portare il limite di peso a 44 tonnellate per i trasporti di legno.

Il Nazionale aveva invece accettato il testo per 108 voti a 83. Rime, imprenditore proprio nell'industria del legno, punta a rendere redditizio il trasporto su camion. A suo avviso, un trasferimento sulla ferrovia non sarebbe economico, a causa dell'assenza di stazioni di carico.

La consigliera federale Doris Leuthard aveva criticato la proposta, ritenendo che approvare la mozione vorrebbe dire dover sostenere allo stesso modo tutti i settori che soffrono a causa del franco forte. Il tetto massimo di 40 tonnellate era stato introdotto da un'iniziativa popolare.

La commissione chiede anche di respingere una mozione avanzata dal ticinese Fabio Regazzi (PPD), approvata per 98 voti contro 93 dal Nazionale, che vuole ridurre il divieto di circolazione notturna per i mezzi pesanti, portandolo dalle 22:00 alle 04:00. Attualmente dura invece fino alle 05:00. Secondo la commissione, togliere un'ora non permetterebbe di diminuire gli ingorghi.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve