Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le opinioni sul reddito di base incondizionato sarebbero meno nette di quanto finora ritenuto.

KEYSTONE/ENNIO LEANZA

(sda-ats)

Le opinioni sul reddito di base incondizionato sarebbero meno nette di quanto finora ritenuto.

Stando a un sondaggio pubblicato oggi dal SonntagsBlick la relativa iniziativa popolare viene respinta solo dal 48,1% della popolazione, mentre viene sostenuta dal 45,6%. Il resto è indeciso o non dà indicazioni.

Il dato, che emerge da un rilevamento effettuato fra il 29 aprile e il 4 maggio presso 1001 persone dall'istituto demoscopico OpinionPlus, si discosta notevolmente dal 72% di no ravvisato a fine aprile dall'istituto Gfs.bern per conto della SSR.

Diverso si presenta anche il quadro in relazione all'iniziativa popolare "per un equo finanziamento dei trasporti", che raccoglie il 47,7% di sì e il 42,9% di no nel sondaggio del SonntagsBlick, mentre la SSR vedeva la situazione in modo inverso (42% favorevoli, 47% contrari).

Stando all'analisi pubblicata oggi dal domenicale la modifica della legge sull'asilo viene approvata dal 51,2% del campione, contro il 36,0% di oppositori. Il sondaggio SSR stimava il sì al 59%.

Il SonntagsBlick non presenta dati in relazione agli altri due temi in votazione il 5 giugno - l'Iniziativa popolare a favore del servizio pubblico e la Legge sulla medicina della procreazione - ma offre in compenso un quadro sull'attuale forza dei partiti. Agli interpellati è stato infatti chiesto quale formazione sceglierebbero se l'elezione del Consiglio nazionale fosse questa domenica. Ne esce di gran lunga vincitore l'UDC (30,8%), seguita da PS (17,8%), PLR (16,8%), PPD (10,6%), Verdi (6,6%), Verdi liberali (5,4%) e PBD (4,6%).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS