Navigation

Nobel: letteratura; giovedì nome, voci senza sorprese

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 ottobre 2010 - 13:28
(Keystone-ATS)

ROMA - L'appuntamento è giovedì 7 ottobre: alle 11 di Greenwich (le 13 sul continente) di quel giorno sarà assegnato a Stoccolma il premio Nobel per la Letteratura e puntualmente come ogni anno circolano indiscrezioni, pronostici, annunci, sul possibile vincitore.
Previsioni del resto quasi sempre smentite dal'Accademia svedese che sembra avere una particolare propensione a scegliere candidati sui quali nessuno (o quasi) in precedenza ha puntato. Negli ultimi anni si è parlato varie volte ad esempio di Philip Roth o di Bob Dylan, ma anche di altri: dall'israeliano Amos Oz all'americana Joyce Carol Oates, all'algerina Assia Djebar.
Per cui, anche quest'anno il dubitativo è d'obbligo. Gli unici a poter scommettere, perche lo fanno per mestiere, sono i bookmaker esteri, peraltro - a conferma dell'incertezza sovrana sul possibile vincitore - divisi anche tra di loro.
Per l'anglosvedese Unibet.com, riferisce Agipronews, il favorito assoluto è infatti il paraguaiano Nestor Amarilla, quotato a 4,75. La lavagna di Ladbrokes.com assegna invece il ruolo al keniota Ngugi Wa Thiong'o offrendolo a 4,00 e relega invece Amarilla molto più giù in tabellone a quota 26,00. Stesso discorso per Cormac McCarthy, in forte rimonta secondo Ladbrokes.com (passato da 66 a 7 volte la giocata) ma con poche chance (si gioca a 20,00) su Unibet.
Il giapponese Haruki Murakami mette finalmente d'accordo i quotisti e la sua offerta oscilla fra 7,50 e 8,00, mentre gli italiani in corsa per il riconoscimento presentano una forbice più ampia: Claudio Magris varia fra 15,00 e 23,00, Antonio Tabucchi balza fra 10,00 e 31,00.
Italiani che - dal premio a Dario Fo - sono sempre gli stessi da anni. Non resta dunque che aspettare giovedì prossimo per l'ennesimo colpo di scena: il Nobel è anche questo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?