Navigation

Nobel Fisica: premiati svizzeri, "è semplicemente straordinario"

Gli astronomi svizzeri Michel Mayor (a sinistra) e Didier Queloz (foto del 2005). KEYSTONE/LAURENT GILLIERON sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 08 ottobre 2019 - 13:34
(Keystone-ATS)

"La scoperta è la più esaltante di tutta la nostra carriera, e ricevere un premio Nobel è semplicemente straordinario": così hanno reagito i planetologi svizzeri Michel Mayor e Didier Queloz, citati in una dichiarazione diffusa oggi dall'Università di Ginevra.

I due neo premi Nobel elvetici per la fisica, attualmente all'estero, 24 anni fa hanno scoperto il primo pianeta al di fuori del nostro sistema solare. "Nessuno sapeva se esistessero o meno esopianeti", ricorda Michel Mayor nella nota dell'UNIGE. La caccia era in corso da un po' di tempo. "Astronomi di prestigio li cercavano da anni, invano".

L'università sottolinea che si tratta di una gioia enorme anche per l'ateneo ginevrino: il Nobel per la fisica "è un riconoscimento fantastico per il lavoro svolto da Michel Mayor e Didier Queloz", ha detto il rettore dell'UNIGE Yves Flückiger. "È una grande notizia per la nostra Università, per Ginevra e per tutta la Svizzera", ha aggiunto.

Anche Guy Parmelin, capo del Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca (DEFR), si è congratulato con i due vincitori. "La Svizzera rimane la nazione indispensabile per la ricerca scientifica di punta", ha sottolineato in un tweet il consigliere federale vodese.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.