Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I talebani "si sono "rallegrati" oggi che Malala Yousafzai, la giovane pakistana ferita dai ribelli fondamentalisti che ancora la minacciano di morte, non abbia ricevuto il Nobel per la Pace. Lo ha reso noto un portavoce degli stessi talebani.

"Ci rallegriamo che non abbia ricevuto il premio - ha detto all'Afp Shahidullah Shahid - Avevamo già detto che non lo meritava. Non ha fatto nulla di importante. Questo premio avrebbe dovuto essere dato ai veri musulmani che si battono per la difesa dell'islam".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS