Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ZURIGO - Non sono soltanto i giovani, anche le persone di mezza età, tra i 50 e i 60 anni, cambiano cassa malattia, alla ricerca di premi meno onerosi. Tra il 2009 e il 2010 il tasso di "migrazione" di questa categoria di assicurati ha raggiunto il 12% (l'8% un anno prima). Il cambiamento di cassa ha comunque riguardato tutte le classi di età. Lo rileva comparis.ch, il servizio di confronto internet.
A cambiare cassa è stato il 15,4% di tutti gli assicurati: un quarto in più rispetto all'anno precedente. Un'analisi più approfondita dei dati mostra che non solo i giovani hanno cambiato, ma anche le persone più anziane, in numero nettamente maggiore. Hanno dato la disdetta alla precedente cassa malattia per stipulare un contratto con una nuova.
In quasi tutti i gruppi di età ci sono più passaggi da una cassa all'altra. Soltanto nel gruppo di assicurati tra i 61 e i 75 anni si è avuto un certo ristagno. Secondo comparis.ch, questi assicurati hanno bisogno di maggiori chiarimenti e supporto, per poter esercitare il proprio diritto di cambiare cassa malattia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS