Navigation

Novartis: a Vaud e Basilea soppressi meno impieghi del previsto

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 gennaio 2012 - 14:24
(Keystone-ATS)

La ristrutturazione annunciata in autunno da Novartis avrà conseguenze sull'impiego meno pesanti di quanto inizialmente previsto.

L'unità produttiva di Prangins (VD) non chiuderà e non vi saranno licenziamenti, mentre i tagli a Basilea sono stati ridotti di due terzi. Lo ha indicato a Berna il direttore di Novartis Svizzera, Pascal Brenneisen, in una conferenza stampa congiunta con rappresentanti del governo di Basilea e di Vaud.

L'anno scorso Novartis aveva annunciato la soppressione di 760 impieghi a Basilea e 320 nel canton Vaud.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?