Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Buone notizie per farmaco anticancro

KEYSTONE/GEORGIOS KEFALAS

(sda-ats)

Il gigante farmaceutico svizzero Novartis ha ottenuto oggi il parere favorevole del Comitato per i medicinali per uso umano (CHMP) - un ente dell'Unione europea - per un nuovo preparato denominato Kisqali, contro il cancro al seno.

Il CHMP si è espresso a favore del nuovo trattamento utilizzato congiuntamente a un inibitore dell'aromatasi, destinato alle donne in menopausa raggiunte da una forma avanzata (o metastasi) di cancro alla mammella. Lo ha indicato oggi il gruppo basilese in un comunicato.

Il CHMP, incaricato di esaminare i medicinali che possono venir commercializzati nell'UE, ha preso la sua decisione basandosi sui risultati di uno studio di fase III, intitolato "Monaleesa-2", dal quale è emerso che il rischio di progressione della malattia o il decesso diminuisce del 44% nelle donne trattate con il Kisqali. Questo nuovo preparato è già stato approvato negli USA a marzo, ricorda Novartis e altre richieste di omologazione sono in corso.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS