Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Risultati in flessione nel primo semestre per Novartis

Keystone/AP/AHN YOUNG-JOON

(sda-ats)

Risultati in flessione nel primo semestre per Novartis: il gruppo farmaceutico basilese ha registrato un utile netto in calo del 5% a 3,64 miliardi di dollari (2,85 miliardi di franchi) e un giro d'affari sceso dell'1% a 23,78 miliardi di dollari.

A tassi di cambio costanti l'utile è diminuito solo dell'1% mentre il fatturato è salito dell'1%. L'utile operativo si è da parte sua contratto dell'8% (-4%) a 4,20 miliardi di dollari. In una nota Novartis spiega che l'incremento dei volumi di vendita è stato annullato dagli effetti negativi dei generici e da riduzioni di prezzo.

Un'evoluzione che si è ulteriormente accentuata nel secondo trimestre: tra aprile e giugno i ricavi hanno registrato una flessione del 2% a 12,24 miliardi di dollari (senza gli effetti monetari risulta una stagnazione). L'utile netto è invece cresciuto del 10% a 1,98 miliardi (+14% a tassi di cambio invariati) e l'utile operativo del 9% (+13%) a 2,28 miliardi.

Nella prima metà dell'anno la divisione Innovative Medicines ha realizzato vendite pari a 8,3 miliardi di dollari (+1/-1%), la filiale specializzata nei generici Sandoz ricavi di 2,5 miliardi (-5%/-4%) e quella oftalmologica Alcon un fatturato di 1,5 miliardi (+1%/+3%).

Il Ceo Joseph Jimenez resta ottimista: "Siamo sulla buona strada per realizzare i nostri obiettivi per l'intero esercizio. L'evoluzione dei motori di crescita attuali sostiene la nostra fiducia nella prossima fase di crescita, che dovrebbe iniziare nel 2018".

Novartis conferma le sue previsioni presentate all'inizio dell'anno. Il giro d'affari dovrebbe essere "globalmente simile" a quello dell'esercizio precedente (48,52 miliardi di dollari). L'utile operativo dovrebbe pure restare stabile o diminuire di poco.

Le cifre semestrali presentate oggi superano lievemente le attese degli analisti. In particolare viene apprezzato il fatto che gli affari di Alcon vadano meglio. Alle 10.50 il titolo guadagna il 2,25% alla Borsa svizzera.

SDA-ATS