Navigation

Novartis sopprime 1960 impieghi negli Stati Uniti

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 gennaio 2012 - 09:00
(Keystone-ATS)

Novartis sopprime 1960 impieghi negli Stati Uniti. Il provvedimento è dovuto in particolare alla perdita del brevetto per il medicinale contro l'ipertensione Diovan negli USA. Il gruppo farmaceutico basilese ha precisato oggi in una nota che intende risparmiare 450 milioni di dollari entro il 2013.

Novartis ha proceduto, inoltre, a una nuova stima delle vendite del principio attivo SPP100 degli anti-ipertensivi attivi distribuiti sotto il nome di Tekturana negli Stati Uniti e di Rasilez nel resto del mondo, generando un onere di 900 milioni di dollari al titolo del quarto trimestre 2011.

Il gruppo prevede spese supplementari di 160 milioni di dollari nel primo trimestre 2012 a causa di questa ristrutturazione.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?