Navigation

Nucleare: Ahmadinejad, prodotto uranio a 20%

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 febbraio 2010 - 09:36
(Keystone-ATS)

TEHERAN - L'arricchimento del primo 'pacchetto' di uranio arricchito al 20% è stato completato nel sito di Natanz, in Iran. Lo ha reso noto oggi il presidente Mahmud Ahmadinejad.
Le operazioni per l'arricchimento erano cominciate martedì, dopo che l'Iran, nei mesi scorsi, aveva rifiutato una proposta d'accordo con le grandi potenze per fare arricchire all'estero l'uranio, che necessita per alimentare un reattore con finalità mediche a Teheran.
"In cambio - ha affermato Ahmadinejad, parlando davanti a centinaia di migliaia di persone nel 31.o anniversario della rivoluzione - volevano portarci via il nostro uranio arricchito a più bassi livelli. Un segno del loro atteggiamento egemonico".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.