GERUSALEMME - Una delegazione israeliana ad alto livello si recherà nei prossimi giorni in Cina nel tentativo di convincere i dirigenti di Pechino a sostenere nuove sanzioni all'Iran. Lo riferisce la stampa israeliana.
La delegazione sarà guidata dal ministro per le questioni strategiche Moshe Yaalon (un generale della riserva, ex capo di Stato maggiore) e dal governatore della Banca di Israele, l'economista Stanley Fisher.
La settimana scorsa la questione delle sanzioni all'Iran è stata discussa dal premier Benyamin Netanyahu a Mosca con il presidente Dmitri Medvedev e con il premier Vladimir Putin.
Secondo Israele per bloccare i progetti nucleari iraniani è necessario che la comunità internazionale organizzi al più presto "sanzioni paralizzanti".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.