Il nuovo ambasciatore iraniano presso l'Aiea, l'agenzia sull'energia atomica dell'Onu, ha "escluso" che si raggiunga un accordo in tempi brevi alla ripresa oggi a Vienna dei colloqui sul controverso programma nucleare di Teheran.

"Si tratta del primo incontro e dunque immagino che nessuno si aspetti che si risolvano tutti i problemi in una sola riunione", ha dichiarato Reza Najafi a dei giornalisti alla sede dell'Aiea a Vienna. Oggi - ha aggiunto - "prevediamo di passare in rassegna le questioni in sospeso e anche di scambiarci le opinioni sui modi per imbastire una collaborazione col fine di risolvere questi problemi".

L'incontro odierno all'Aiea sarà il primo dall'elezione a presidente dell'Iran del moderato Hassan Rohani, anche se sarà l'undicesimo in poco più di un anno e mezzo. Obiettivo dei negoziati sarà la messa a punto di un accordo sulle ispezioni Aiea ai siti nucleari iraniani.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.