Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il nuovo ambasciatore iraniano presso l'Aiea, l'agenzia sull'energia atomica dell'Onu, ha "escluso" che si raggiunga un accordo in tempi brevi alla ripresa oggi a Vienna dei colloqui sul controverso programma nucleare di Teheran.

"Si tratta del primo incontro e dunque immagino che nessuno si aspetti che si risolvano tutti i problemi in una sola riunione", ha dichiarato Reza Najafi a dei giornalisti alla sede dell'Aiea a Vienna. Oggi - ha aggiunto - "prevediamo di passare in rassegna le questioni in sospeso e anche di scambiarci le opinioni sui modi per imbastire una collaborazione col fine di risolvere questi problemi".

L'incontro odierno all'Aiea sarà il primo dall'elezione a presidente dell'Iran del moderato Hassan Rohani, anche se sarà l'undicesimo in poco più di un anno e mezzo. Obiettivo dei negoziati sarà la messa a punto di un accordo sulle ispezioni Aiea ai siti nucleari iraniani.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS