Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il partito socialista ha invitato gli altri principali partiti a una tavola rotonda per discutere strategie di uscita ordinata dall'energia nucleare. Verdi e PBD hanno già dato il loro assenso, mentre UDC, PPD e PLR non hanno ancora preso decisioni in merito.

In un comunicato odierno il PS sottolinea come ormai diverse formazioni politiche pensino a un futuro senza atomo: è quindi importante condurre una discussione comune, la settimana prossima o quella successiva.

I Verdi hanno già risposto "presente": gli ecologisti ritengono che sia sensato preparare la sessione straordinaria che lo stesso partito auspica. Verrà inoltre cercato sostegno a un'iniziativa popolare per la rinuncia al nucleare che potrebbe essere lanciata in estate, ha spiegato all'ATS la segretaria generale Miriam Behrens.

Pure il presidente del PBD Hans Grunder è favorevole all'idea del PS: a suo avviso i partiti devono togliere i paraocchi e lavorare insieme.

Più tiepidi sono invece le altre formazioni: l'UDC discuterà dell'invito e risponderà a tempo debito, ha affermato il segretario generale Martin Baltisser. Lo stesso farà il PPD, anche se "buone discussioni non hanno bisogno di un precedente invito tramite comunicato stampa", ha fatto notare il segretario generale Tim Frey: a suo avviso con il suo modo di procedere il partito di Christian Levrat sembra volersi presentare come il "salvatore della patria".

Il PLR è in linea di principio favorevole a discutere, ma i colloqui devono avvenire sulla base di analisi approfondite degli scenari di approvvigionamento energetico. La proposta del PS giunge quindi troppo presto, ha osservato il portavoce Noé Blancpain.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS