Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW YORK - Il presidente dell'Iran, Mahmud Ahmadinejad, deve "chiarire dubbi e preoccupazioni", dimostrando che il programma nucleare della repubblica islamica non punta all'arma atomica. Lo ha detto all'Onu il segretario generale Ban Ki-moon, aprendo i lavori della Conferenza internazionale sul Trattato di non proliferazione nucleare.
"Fateci essere chiari", ha detto il segretario generale nel discorso al Palazzo di Vetro. "Il compito di chiarire dubbi e preoccupazioni sul programma nucleare spetta all'Iran". Ban ha "incoraggiato Teheran ad accettare la proposta dell'Agenzia internazionale per l'energia atomica (Aiea)" di trasferire il materiale nucleare iraniano all'estero, in modo da dimostrare che il suo uso sarà soltanto pacifico.
"Quello scambio noi l'abbiamo accettato fin dall'inizio, per noi è un affare fatto", ha risposto il presidente all'inizio del suo intervento alle Nazioni Unite. "Abbiamo passato la palla, ora tocca ad altri".
Mentre parlava, alcune delegazioni occidentali, tra le quali quella degli Usa, hanno lasciato la sala del Palazzo dell'Onu.

SDA-ATS