Navigation

Nuovi aerei da combattimento: fattura più salata del previsto

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 aprile 2010 - 18:41
(Keystone-ATS)

BERNA - La controversa sostituzione dei vecchi caccia americani Tiger costerà molto più del previsto. Ciò ha mandato su tutte le furie il ministro della difesa Ueli Maurer.
Durante una conferenza stampa in merito al rapporto sulla politica di sicurezza, la scorsa settimana Maurer aveva affermato che l'acquisto di 22 nuovi aerei da combattimento dovrebbe costare tra i 3,5 e i 5 miliardi di franchi, ossia fino al 127% in più rispetto ai 2,2 miliardi previsti inizialmente.
Ai microfoni di radio DRS, il ministro della difesa ha oggi confermato tali indicazioni e manifestato la propria rabbia: "quando l'ho saputo, ho inveito violentemente", ha osservato, senza precisare contro chi. Maurer si è limitato a criticare "una pianificazione poco trasparente".
Le cifre citate non includono peraltro i costi di mantenimento e gestione dei caccia, ha aggiunto. Senza mezzi supplementari, non sarà quindi possibile procedere all'acquisto.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.