Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presidente Usa Barack Obama intende lavorare assieme al Congresso alla riforma del Patriot Act, la legge antiterrorismo dopo l'11 settembre 2001. In particolare, si punta ad avere nuove regole per avere una maggiore controllo e trasparenza al momento di raccogliere registrazioni telefoniche.

"Ho chiesto una revisione del nostro programma di sorveglianza" perchè è necessario trovare un equilibrio fra sicurezza e libertà, ha affermato Obama, illustrando un piano di revisione in quattro punti.

L'America - ha aggiunto - non è interessata a spiare le persone comuni. "Lavorerò con il Congresso: i programmi di sorveglianza possono e devono essere più trasparenti". Ma gli americani devono avere fiducia nei programmi di sorveglianza del governo, ha contnuato il presidente americano, intervenuto sul dibattito sui programmi della Nsa di cui Edward Snowden, la "talpa" del Datagate, ha rivelato i dettagli.

A detta di Obama comunque Snowden non è un patriota, ma "se è convinto di aver fatto la cosa giusta, come ogni americano può venire qui a difendersi in tribunale".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS