Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Arrivato a Parigi poco prima dell'una di notte, il presidente americano Barack Obama ha fatto tappa al teatro Bataclan, dove il 13 novembre sono morte 90 persone. Al suo fianco c'era il presidente francese François Hollande e la sindaco di Parigi Anne Hidlago.

Il presidente americano, Barack Obama, è arrivato a Parigi dove parteciperà alla conferenza internazionale sul clima, nella speranza di raggiungere uno storico accordo.

L'Air Force One - informa la Casa Bianca - è atterrato all'aeroporto di Orly intorno alle 22,40 ora locale.

Imponenti le misure di sicurezza. Gli agenti del Secret Service - raccontano i giornalisti del pool al seguito del presidente - hanno ispezionato tutta l'area prima che Obama scendesse a terra e hanno perquisito tutti i veicoli del corteo presidenziale, ricorrendo anche a un'unità di cani anti-bomba.

Ad accogliere il presidente degli Stati Uniti c'era l'ambasciatore americano a Parigi, Jane Hartley.

Entrato rapidamente nella sua auto superblindata denominata "The Beast", appositamente trasportata da Washington per i suoi spostamenti nella capitale francese, Obama si è diretto verso l'albergo.

Anche qui lungo la strada imponenti misure di sicurezza, con parte dell'autostrada bloccata per l'occasione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS