Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Presidente americano Barack Obama è arrivato a Varsavia, prima tappa del suo viaggio in Europa che lo porterà al G7 di Bruxelles e alla cerimonia per i 70 anni dallo sbarco in Normandia.

Obama durante la visita rassicurerà i suoi alleati nell'Europa dell'est, preoccupati per l'atteggiamento di Mosca sulla crisi in Ucraina, dove l'esercito di Kiev ha intensificato la sua offensiva contro i separatisti.

Obama oggi interverrà alla Festa della libertà, le celebrazioni del 25/mo anniversario delle elezioni di 4 giugno 1989, che vinse Solidarnosc di Lech Walesa, simboleggiano l'inizio della svolta democratica in Polonia e negli altri paesi della Europa Centro-orientale.

Il presidente Usa, atterrato con l'Air Force One è stato accolto all'aeroporto di Varsavia dal capo di stato polacco Bronislaw Komorowski. Poco dopo sempre all'aeroporto il presidente americano ha incontrato in un hangar i piloti americani degli aerei militari F-16 presenti in Polonia da due mesi nell'ambito delle operazioni del Patto Atlantico dopo le tensioni in Ucraina.

Obama a Varsavia incontrerà anche il neopresidente ucraino Peter Poroshenko nonché altri capi di Stato dell'Europa Centro-orientale. È la seconda visita di Obama in Polonia: la prima fu nel maggio 2011.

SDA-ATS