Navigation

Obama firma legge per rafforzare confini con Messico

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 agosto 2010 - 17:41
(Keystone-ATS)

WASHINGTON - Da oggi i confini tra Stati Uniti e Messico saranno oggetto di controlli più severi da parte dei doganieri americani. Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ha firmato la legge, passata ieri al Congresso, che prevede lo stanziamento di 600 milioni di dollari per l'impiego di altri 1.500 uomini, e per l'utilizzo di droni supplementari per controllare i circa 3.100 chilometri di confine.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.