Navigation

Obesità: pediatri italiani, 20% bimbi under 3 anni è sovrappeso

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 ottobre 2010 - 13:58
(Keystone-ATS)

ROMA - L'allarme obesità investe anche i più piccini. In Italia secondo i pediatri il 20% dei bambini sotto ai 3 anni nel nostro Paese è obeso o in sovrappeso. È quanto emerge da una ricerca Gfk Eurisko durante il Mese della Nutrizione Infantile, per fotografare, dal punto di vista dei pediatri, il problema del peso e della carenza di ferro dei bambini nei primi 3 anni di vita.
Alla radice del problema, l'eccessiva quantità di cibo somministrata (84% dei pediatri intervistati) e la varietà di nutrienti non adatti (78% del campione). Risultato: i piccoli hanno (58% dei pediatri) difficoltà motorie e, verso i 3 anni di vita (24% del campione) anche problemi ortopedici. A questi disturbi si aggiungono, nel lungo termine, problemi endocrinologici/metabolici (45% degli intervistati) e problemi cardiovascolari (33%). Se poi si considera che un bimbo in sovrappeso può molto facilmente diventare un adulto obeso i problemi sono ancor più complessi e gravi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?