Navigation

Ocse: Cina traina economia mondiale, ma aumenti spesa sociale

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 febbraio 2010 - 09:26
(Keystone-ATS)

PARIGI - Con l'aiuto delle consistenti azioni di stimolo all'economia da parte del governo, la Cina sta guidando l'economia mondiale fuori dalla recessione. Lo afferma un rapporto dell'Ocse secondo il quale la Cina, che già è la seconda più grande economia mondiale, nel giro di 5-7 anni potrebbe sorpassare gli Stati Uniti e divenire leader nella produzione di beni manifatturieri.
Secondo l'organizzazione di Parigi è però anche giunto il momento che la spesa pubblica "sostenga maggiormente le riforme sociali in aree come l'educazione, l'assistenza, le pensioni e la salute".
Nel 2008 il debito pubblico della Cina era al 21% e le misure dell'economia hanno solo lievemente appesantito la situazione delle finanze pubbliche cinesi, aumentando il debito del 3%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.