Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il segretario generale dell'Ocse Angel Gurria

Keystone/AP/FRANCOIS MORI

(sda-ats)

"Il divario dei redditi che si riscontra attualmente non ha precedenti, e mette a rischio la tenuta sociale" nei paesi dell'Ocse.

Lo ha detto oggi a Berlino il segretario generale dell'dell'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, Angel Gurria, secondo il quale lo scarto non è mai stato così forte da 50 anni a questa parte.

Il reddito medio del 10% più ricco della popolazione nell'area Ocse è nove volte più alto rispetto a quello del 10% più povero, ha spiegato Gurria. Venticinque anni fa era sette volte maggiore.

Il segretario generale dell'Ocse ha fornito inoltre un altro dato preoccupante: il 9% dei posti di lavoro nell'area Ocse potrebbe essere automatizzato nei prossimi anni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS