Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Pil dei paesi Ocse frena leggermente attestandosi a +0,4% nel secondo trimestre rispetto al +0,5% del primo trimestre.

In Italia il Pil rallenta a +0,2% nel secondo trimestre, in lieve peggioramento rispetto al +0,3% dei primi tre mesi. Male la Francia che è stagnante contro il +0,7% del primo trimestre: bene invece la Germania che cresce dello 0,4% contro il +0,3% dei primi tre mesi.

Nell'area euro la crescita si ferma a +0,3% contro il +0,4% di tre mesi fa. Accelerano gli Stati Uniti che avanzano dello 0,6 contro il +0,2% del primo trimestre, mentre il Giappone è l'unico paese Ocse in crescita negativa a -0,4%, contro il +1,1% di tre mesi fa.

Su base tendenziale i paesi dell'area Ocse restano a +2% nel secondo trimestre di quest'anno, come nei primi tre mesi. L'Italia avanza a +0,5% dal precedente +0,1%. In rialzo dell'1,6% l'Unione europea da +1,5% e a +1,2% l'area euro da +1%. In crescita anche Francia e Germania, rispettivamente a +1% e +1,6% da +0,9% e +1,1%. Gli Usa rallentano a +2,3% da +2,7% e il Giappone avanza dello 0,7% da -0,8%.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS