Navigation

Ocse: prevista espansione solida per l'economia svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato il 25 maggio 2011 - 11:24
(Keystone-ATS)

L'economia svizzera dovrebbe registrare una crescita solida: secondo il rapporto semestrale dell'Ocse, pubblicato oggi, il prodotto interno lordo (Pil) elvetico registrerà un incremento del 2,7% quest'anno e del 2,5% l'anno prossimo.

Nelle stime di novembre l'Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico aveva indicato rispettivamente tassi di espansione del 2,2% e del 2,5%.

L'accelerazione attesa per quest'anno è ricondotta alla forte domanda interna, favorita dal basso livello dei tassi di interesse e dalla buona situazione sul mercato del lavoro. Stando all'OCSE, il tasso di disoccupazione nel 2011 dovrebbe attestarsi al 4,1% e l'anno venturo al 3,9%.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.