Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un agente francese

KEYSTONE/EPA/ETIENNE LAURENT

(sda-ats)

La polizia olandese ha arrestato a Rotterdam due uomini ricercati nell'ambito delle indagini per gli attacchi terroristici di Bruxelles e Parigi.

Secondo quanto reso noto con un comunicato dalla procura di stato, i due, che hanno rispettivamente 30 e 32 anni, sono sospettati di aver fornito munizioni ai terroristi.

Le impronte digitali dei due erano state trovate infatti su una busta contenente 45 chili di munizioni rinvenuta in un appartamento di Rotterdam durante un raid anti-terrorismo lo scorso marzo.

L'appartamento apparteneva ad un cittadino francese, identificato nelle carte processuali come Anis B, che è stato già consegnato alla Francia perché ritenuto coinvolto negli attacchi dello scorso novembre in cui furono uccise 149 persone. L'uomo è anche coinvolto negli attentati di Bruxelles che, lo scorso 22 marzo, hanno provocato la morte di oltre 30 persone.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS