Navigation

Olanda: tribunale conferma stop a "canna libera" per stranieri

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 aprile 2012 - 15:52
(Keystone-ATS)

Stop al commercio di cannabis ai turisti stranieri: il tribunale olandese ha confermato il divieto di vendita libera nei coffee shop a chi viene dall'estero, consentendo l'accesso solo a gente del posto. Si tratta di una decisione controversa già etichettata come "discriminatoria" dai gestori dei noti locali.

La legge, che cambierà faccia al paese paradiso delle droghe leggere, andrà in vigore in tre province del sud il primo maggio, prima di essere estesa a tutto il Paese entro il prossimo anno.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?