Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Omaggio alla coppia di 'cacciatori di nazisti': Beate e Serge Klarsfed sono stati nominati ambasciatori onorari e inviati speciali dell'Unesco per l'insegnamento della storia dell'Olocausto e la prevenzione dei genocidi.

L'organizzazione Onu per Scienza, Educazione e Cultura ha così voluto manifestare la sua "riconoscenza" alla coppia franco-tedesca per il suo "profondo impegno a favore della riconciliazione, della giustizia e della verità".

A Beate e Serge Klarsfeld, noti come ostinati e coraggiosi 'cacciatori di nazisti', viene anche reso omaggio per "il loro appello alla responsabilità storica e morale delle società all'indomani della Seconda Guerra Mondiale". Beate Klarsfeld, 76 anni, figlia di un soldato della Wehrmarcht, e il marito Serge, 79 anni, figlio di un deportato, sono i fondatori dell'Associazione dei figli dei deportati ebrei di Francia (FFDJF).

Insieme hanno anche svolto un ruolo essenziale per portare in tribunale Klaus Barbie, l'ex capo della Gestapo nella regione di Lione, come anche diversi collaborazionisti francesi: René Bousquet, Paul Touvier, Jean Leguay e Maurice Papon. Tra l'altro, nel 1995, i Klarsfeld riuscirono ad ottenere dall'allora presidente Jacques Chirac il riconoscimento della partecipazione dello Stato francese nella deportazione degli ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS