Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Alcuni manifestanti hanno tentato oggi di attaccare, per il secondo giorno consecutivo, un posto di polizia a Sohar, città dell'Oman a circa 200 chilometri dalla capitale Mascate. Lo constata sul posto l'agenzia di stampa francese Afp. I manifestanti sono stati per il momento dispersi dai lacrimogeni sparati dagli agenti.

Ieri, ricorda intanto l'agenzia Reuters, sono avvenuti violenti scontri fra i manifestanti ed esercito e polizia. Secondo il ministro della sanità dell'Oman, Ahmed bin Mohammed al-Aidi, gli scontri hanno provocato "un solo morto" e 20 feriti.

Le pallottole usate dalla polizia, ha detto il ministro, erano di gomma. Secondo dei testimoni però, la polizia ha usato armi da fuoco. Un dottore dell'ospedale di Sohar, il più grande del Paese, ha detto che i morti di ieri sono stati sei.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS