Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il presunto omicida di Adeline, Fabrice A., potrà essere estradato verso la Svizzera. Il tribunale regionale polacco di Szczecin (Stettino), ha indicato all'agenzia di stampa francese Afp di aver autorizzato oggi l'estradizione.

Il 39enne era stato arrestato lo scorso 15 settembre in Polonia, vicino alla frontiera con la Germania. Il 12 settembre aveva ucciso nel canton Ginevra la socioterapeuta 34enne Adeline M., che lo accompagnava durante un'"uscita educativa autorizzata".

Fabrice A., cittadino franco-svizzero, era detenuto dal 2012 nel centro di socioterapia La Pâquerette nel carcere ginevrino di Champ-Dollon, dove scontava una condanna cumulativa a 20 anni per due casi di violenza carnale, uno a Ginevra (5 anni di carcere) e uno in Francia (15 anni).

Secondo un portavoce del tribunale polacco, l'uomo aveva espresso il desiderio di essere trasferito rapidamente in Svizzera.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS