Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Oltre 2,5 miliardi di persone, circa il 40% della popolazione del globo, potrebbero venir contagiate dalla Dengue, la febbre trasmessa dalle zanzare tropicali che preoccupa per la sua rapida diffusione. A lanciare l'allarme è l'Organizzazione mondiale della sanità, che stima tra 50 e 100 milioni di infezioni ogni anno.

Prima del 1970, solo 9 paesi avevano sperimentato epidemie di Dengue, ora endemica in oltre 100 paesi. In particolare, America Latina, Sud-est asiatico e Pacifico occidentale hanno superato i 1,2 milioni di casi nel 2008 e oltre 2,3 nel 2010.

La minaccia di una possibile epidemia esiste anche in Europa, dove è stata segnalata per la prima volta nel 2010 e dove l'ultimo caso è stato registrato a Bologna il 4 settembre.

Il contagio provoca sintomi simili all'influenza ma, in rari casi, può essere letale: la forma grave viene riscontrata in 500.000 casi annui ed è una delle principali cause di morte tra i bambini dei paesi asiatici e latino-americani.

Non esiste trattamento specifico né vaccino per l'infezione trasmessa dalla zanzara Aedes aegypti, che prospera nelle aree urbane, ma la diagnosi precoce e l'accesso a cure adeguate abbassano i tassi di mortalità sotto l'1%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS