Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ogni anno 77'000 europei si ammalano a causa di patologie trasmesse da insetti. Lo ricorda l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) in vista della Giornata mondale della salute del prossimo 7 aprile dedicato proprio al problema delle malattie portate da questi vettori.

Oltre un milione e mezzo di europei, ricorda l'agenzia, è stato male per colpa di punture e morsi di insetti tra il 1990 e il 2010, e negli ultimi anni hanno fatto la propria comparsa nel continente malattie esotiche come la chikungunya, oltre a tornare patologie dimenticate come la febbre Dengue, che mancava dagli anni '60, o la malaria.

"Questi sono chiari segnali d'allarme all'Europa che indicano che le malattie portate da vettori possono diffondersi e intensificarsi nei prossimi anni - afferma Zsuzsanna Jakab, direttore dell'Oms Europa -. I viaggi globalizzati, la crescente urbanizzazione e il cambiamento nelle condizioni climatiche stanno favorendo il processo. La storia mostra che se gli sforzi per prevenire e contenere la diffusione sono robusti si può avere ragione delle malattie, altrimenti possono tornare e ristabilirsi permanentemente in Europa".

SDA-ATS