Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Onere fiscale 2012: gerarchia cantoni invariata, Ticino poco vorace

Nel 2012 la gerarchia dei cantoni in termini di imposte è rimasta immutata rispetto all'anno precedente. Le differenze sono considerevoli: Neuchâtel continua ad essere un "inferno" per le persone fisiche, indipendentemente dal loro stato civile; è sempre a Zugo che il fisco è meno vorace, sia per i redditi bassi che per le persone facoltose; il Ticino si situa tra i cantoni con la fiscalità meno pesante.

Lo indica il rapporto "Onere fiscale in Svizzera", pubblicato oggi dall'Amministrazione federale delle contribuzioni (AFC), che considera le imposte cumulate di cantone, comune e parrocchia per i 26 capoluoghi cantonali. Globalmente il fisco risulta più pesante in Romandia.

Una persona celibe con un reddito lordo del lavoro di 50'000 franchi, l'anno scorso a Zugo ha pagato 1551 franchi di imposte, pari al 3,1% del reddito. Un suo "omologo" di Neuchâtel ha sborsato quasi quattro volte tanto, ossia 5969 franchi, pari all'11,9% del reddito. A Bellinzona queste cifre sono rispettivamente di 3499 franchi e del 7,0% e a Coira di 3672 franchi e del 7,3%. L'AFC ha rilevato modeste percentuali anche a Svitto (5,3%) e Zurigo (6,5%). Il fisco, per questa categoria di contribuenti, dopo Neuchâtel, risulta invece più pesante a Soletta (11,3%), Delémont (JU, 10,8%) e Basilea (10,1%).

Anche un padre di famiglia sposato con due figli e un reddito di 100'000 franchi ha pagato meno imposte a Zugo: 1676 franchi (1,7%). Seguono Ginevra (3,4%), Svitto (3,8%) e Bellinzona (4189 franchi, 4,2%). A Coira il tasso è del 5,2% (più precisamente 5186 franchi). Lo "stesso contribuente" a Neuchâtel l'anno scorso ha versato nelle casse cantonali, comunali e parrocchiali 10'006 franchi (10,0%). Seguono i suoi "omologhi" di Delémont (9,6%), Losanna (9,1%), Soletta (8,8%) e Berna (8,1%).

Grosse differenze sussistono anche per i beneficiari dell'AVS e di una rendita di pensione. Per 100'000 franchi un contribuente neocastellano l'anno scorso ha pagato imposte con un tasso del 22,7%. A Zugo e a Svitto il tasso era inferiore alla metà, rispettivamente dell'8,5% e del 10,1%. Bellinzona e Coira si situano tra questi estremi con rispettivamente il 16,0% e il 15,7%.

Il documento dell'AFC paragona anche la fiscalità delle imprese. Considera in particolare il caso di società anonime che dispongono di un capitale e riserve di due milioni di franchi e realizzano utili di varia entità. Ad esempio un'azienda con un utile netto di 80'000 franchi è tassata più pesantemente a Delémont, con 18'003 franchi di imposta sull'utile e il capitale. All'altro estremo vi è Stans (NW) con 4382 franchi. A Bellinzona e Coira le imposte ammontano rispettivamente a 16'169 e 16'389 franchi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.