Navigation

Ong, oltre 100 arresti a manifestazioni in Bielorussia

Alta tensione in Bielorussia: a Minsk migliaia di persone sono scese in piazza per protestare dopo l'annuncio dell'avvenuto giuramento, in segreto, di Lukashenko KEYSTONE/AP sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 23 settembre 2020 - 21:58
(Keystone-ATS)

La polizia bielorussa ha arrestato oggi oltre 100 persone in tutto il paese tra i manifestanti scesi in piazza per protestare contro l'inaugurazione presidenziale segreta dell'uomo forte Alexander Lukashenko. Lo ha detto un gruppo per la difesa dei diritti umani.

Il gruppo Viasna ha rilasciato i nomi di oltre 115 persone che afferma siano state arrestate nella capitale Minsk, nella città sud-occidentale di Brest e altrove. La polizia ha usato cannoni ad acqua e gas lacrimogeni a Minsk per disperdere i manifestanti.

Dagli Stati Uniti intanto un portavoce del Dipartimento di Stato americano, sottolinea che le "elezioni del 9 agosto non sono state né libere né corrette. Gli Stati Uniti non possono considerare Alexander Lukashenko il legittimo presidente eletto della Bielorussia".

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.