Navigation

ONU: 700'000 sfollati a Idlib e Aleppo, l'80% donne e bambini.

Sono 700'000 i civili siriani sfollati nella regione siriana di Idlib, teatro a più di due mesi dall'offensiva russo-governativa contro miliziani anti-regime controllati dalla Turchia. KEYSTONE/EPA/YAHYA NEMAH sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 10 febbraio 2020 - 14:26
(Keystone-ATS)

Sono circa 700'000 i civili siriani sfollati nella regione nord-occidentale di Idlib investita da più di due mesi dall'offensiva russo-governativa contro miliziani anti-regime controllati dalla Turchia.

Lo riferisce l'Ufficio dell'Onu per il coordinamento umanitario (Ocha), secondo cui dal 1 dicembre oggi sono 689'000 i civili che hanno abbandonato le loro case o i campi profughi nella regione di Idlib e in alcuni distretti della confinante regione di Aleppo.

L'Onu ricorda che l'80% di questi sfollati sono donne e bambini.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.