Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"L'ampiezza della devastazione e della sofferenza umana a Gaza è stata senza precedenti e avrà un impatto sulle generazioni future".

Così il giudice Mary McGowan Davis, capo della commissione d'inchiesta Onu sulla guerra del 2014 che ha trovato "credibili le accuse di crimini di guerra commesse sia da Israele che dai gruppi armati palestinesi"

Il fatto che Israele non rivide la pratica dei raid aerei, neanche dopo che i loro effetti sui civili divennero evidenti, solleva la questione se questa fosse parte di una politica più ampia approvata, almeno tacitamente, dai più alti livelli del governo israeliano". Così il rapporto della Commissione d'inchiesta Onu sulla guerra a Gaza nel 2014.

La commissione d'inchiesta dell'Onu sul conflitto a Gaza "trova credibili accuse di crimini di guerra commessi sia da Israele che dai gruppi armati palestinesi", continua il rapporto in cui si invita "la comunità internazionale a sostenere attivamente il lavoro della Corte penale internazionale sui Territori occupati"

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS