Navigation

Onu: Isis ha commesso in Siria crimini contro umanità

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 novembre 2014 - 14:39
(Keystone-ATS)

L'Organizzazione dello Stato islamico (Isis) ha perpetrato in Siria "crimini di guerra e crimini contro l'umanità" e i comandanti dell'Isis "sono individualmente e penalmente responsabili per questi reati". Lo afferma la Commissione di inchiesta dell'Onu sulla Siria in un rapporto reso noto oggi a Ginevra.

La Commissione chiede pertanto che la comunità internazionale attivi i meccanismi internazionali, compresa la Corte penale internazionale (CPI) affinché i comandanti dell'Isis, rispondano dei crimini di guerra e crimini contro l'umanità commessi in Siria.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.